Blog News, curiosità ed approfondimenti
Fiera Cavalli Press | 24 ottobre 2018

Lo Chef internazionale Tino Vettorello con la sua cucina d’autore, esclusiva e ricercata, delizierà, dal 25 al 28 ottobre, il Padiglione 8 della 120. edizione di Fieracavalli di Verona  dove si svolgerà il Jumping Verona– Longines FEI Jumping World Cup, quattro giorni dedicati al salto ad ostacoli – e il Galà d’Oro Anniversary. La ristorazione sarà curata dal rinomato Chef, che nel corso degli anni ha conquistato con i suoi sapori raffinati il palato di artisti e sportivi di tutto il mondo.

Maestro della cucina italiana, Tino Vettorello sceglie per le sue creazioni prodotti di altissimo livello, offrendo un’esperienza gustativa e sensoriale unica. Fondamentale nella cucina dello Chef è l’attenzione e l’utilizzo dei migliori prodotti DOPe IGPprovenienti dalla sua terra di origine: il Veneto, territorio che esporta in Italia e nel mondo le eccellenze del Made in Italy, che attraverso la sua creatività diventano protagoniste di un viaggio emozionale.

ComeVettorello stesso afferma: “Compito dello chef è esaltare le materie prime, che devono essere rigorosamente grandi, ovvero di prima qualità, per emozionare chi le degusterà. L’arte di emozionare passa anche attraverso l’estetica: il piatto è un contenitore su cui noi creiamo un disegno”.

Da alcuni anni Vettorello è il responsabile della ristorazione di grandi eventi internazionali, curando l’intera gestione dei servizi in location esterne. Dal Festival del Cinema di Veneziaai Giochi Olimpiciinvernali di Sochi e Vancouver, ai Mondiali di Nuotoa Roma l’intera offerta gastronomica è firmata Tino Chef.Un’attività che pone sfide importanti ma che arreca altrettanto grandi soddisfazioni. In questi contesti, Tino crea le sue interpretazioni personali della cucina veneta, con divagazioni che si ispirano all’evento, o ai suoi personaggi. Cucinare per gli sportivi invita ancora di più ad una cucina salutistica, pulita e semplice, dove la qualità degli alimenti fa la differenza.

Leggi tutto
Press Venezia 75 | 12 settembre 2018

Lady Gaga? Una burratina. George Clooney? Tranquillo come la salicornia. A escogitare accostamenti tanto inusuali e fantasiosi tra celebrity e food è Tino Vettorello, chef trevigiano che da 11 anni delizia la Mostra del Cinema di Venezia e i suoi partecipanti.

Alle star, prima o dopo il red carpet, Tino Vettorello regala piatti unici, spesso creati per l’occasione e per la celebrità di turno: “Io sono quello che cucina. E che siano stelle hollywoodiane o semplici avventori, ospiti eccellenti o giornalisti, tutti sono importanti, dal primo all’ultimo”, dice lui.

Tino Vettorello cucina da tutta la vita, con passione. Da quando si divideva tra la vendita di formaggi del padre e le prime esperienze nei ristoranti di San Polo di Piave, sua cittadina natale. Oggi di ristoranti e ‘location’ ne ha diversi, tra punti di ristoro e dimore storiche: su tutti lo splendido Tre Panoce di Conegliano e l’affollatissima Terrazza Biennale proprio davanti al Red Carpet del Palazzo del Cinema.

Leggi tutto l’articolo: https://www.amica.it/

Leggi tutto